+39 040 301582

  info@starlead.it  

Nel competitivo mondo degli affari, attirare nuovi clienti rappresenta solo metà della sfida. Mantenere i clienti esistenti e incoraggiarli a effettuare acquisti ripetuti è altrettanto cruciale, se non di più, per favorire la crescita sostenibile del business.

Per questo motivo, un numero sempre più elevato di aziende si impegna a proporre i migliori programmi di fedeltà e adotta come parte integrante della strategia pubblicitaria il referral marketing.

Quello che, però, non sempre è chiaro nell’approcciarsi a queste modalità pubblicitarie è il loro senso specifico. Non si tratta di una semplice azione che produce una reazione momentanea, ma di qualcosa di quasi “filosofico”.

Per noi di Starlead, usare programmi fedeltà mirati e fare rete con il referral marketing significa stabilire un legame profondo con il cliente, una sorta di patto dove il dare diventa un genuino valore reciproco. 

In questo articolo, ti spiegheremo quale, secondo noi, è l’approccio efficace per creare programmi fedeltà vincenti e per gestire il referral marketing con successo.

Ti daremo, inoltre, anche delle indicazioni più tecniche, in modo che tu possa capire meglio: 

  • Cosa sono i programmi fedeltà
  • Come funziona il referral marketing
  • In cosa si differenziano le due Digital Strategy
  • Quali vantaggi portano alle aziende che li utilizzano

Indice

COSA SONO I PROGRAMMI FEDELTA'

Dare una definizione di programmi fedeltà è facile. Basta dire che sono sistemi di ricompense e incentivi messi in atto dalle imprese con l’obiettivo di premiare e incoraggiare i clienti a mantenere un rapporto duraturo con il loro marchio.

Attraverso l’accumulo di punti, sconti esclusivi o altri vantaggi tangibili, i programmi fedeltà creano un legame emotivo tra l’azienda e il suo pubblico, favorendo la fidelizzazione dei consumatori.

Il principio alla base di queste iniziative è molto semplice: più i clienti interagiscono con il tuo brand e effettuano acquisti, più ricevono benefici concreti.

Questo meccanismo genera un circolo virtuoso in cui il consumatore, ricompensato per la sua dedizione, è spinto a tornare a fare nuovi acquisti. 

A nostro avviso, questa spiegazione, che, in effetti, rende chiaro il concetto dei programmi fedeltà, non rispecchia in pieno cosa possono essere, se gestiti con un’impegno che va oltre al creare una proposta vantaggiosa. 

Per noi, avviare programmi fedeltà di successo significa capire al cento per cento i desideri dei clienti, immedesimarsi nei loro bisogni e premiarli con qualcosa che lascia il segno nel tempo. 

COME FUNZIONA IL REFERRAL MARKETING

Se la tua azienda è alla ricerca di un modo efficace per espandere la base clienti senza dover sostenere costi esorbitanti di acquisizione, ecco che può e deve entrare in gioco la capacità di sfruttare il passaparola con il referral marketing, una forma di digital strategy  il cui scopo è  generare nuovi lead e aumentare le vendite.

In parole semplici, si tratta di un sistema in cui l’azienda offre incentivi e ricompense ai propri clienti affinché raccomandino i prodotti o servizi ad amici, familiari e conoscenti.

Quando un cliente esistente condivide un link, un codice sconto o un’altra forma di referral e il suo contatto effettua un acquisto, entrambe le parti ricevono un vantaggio: il cliente che ha fatto la raccomandazione ottiene un premio, mentre l’azienda acquisisce un nuovo utente.

Anche con questa modalità pubblicitaria, il team di Starlead utilizza un approccio che tiene sempre conto di desideri e bisogni dei clienti, in modo tale che si crei un passaparola entusiastico, capace di  trasmettere con parole davvero sentite la gratitudine per il valore di quanto si è ricevuto. 

QUALI SONO LE DIFFERENZE TRA PROGRAMMI FEDELTA' E REFERRAL

Prima di decidere se incrementare l’attività con programmi fedeltà , con un sistema di referral marketing o, perché no, con entrambi, è importante avere ben chiare le differenze fondamentali tra i loro obiettivi.

Sebbene entrambi mirino a coinvolgere e trattenere i clienti, gli scopi principali di queste digital strategy potenti sono alquanto diversi, di conseguenza bisogna focalizzare l’attenzione innanzitutto su cosa vuole ottenere l’azienda che le prende in considerazione.

L’obiettivo dei programmi di fedeltà è quello di incentivare i clienti a rimanere dediti a un’azienda e a continuare a scegliere il prodotto o il servizio che offre, in pratica si lavora su uno specifico target nell’ottica di averlo tra le grazie nel presente e nel “lungo tempo”.

Al contrario, lo scopo dei programmi di referral è quello di ampliare la base di clienti di un’azienda. Piuttosto che concentrarsi sulla retention, questi programmi mirano a sfruttare il passaparola e la fiducia esistente tra i clienti e i loro network personali.

L’idea è che i clienti esistenti possano diventare degli ambasciatori del marchio, invitando i loro amici, familiari e conoscenti a diventare nuovi clienti. In questo modo, l’azienda può beneficiare di una crescita organica e di nuove opportunità di business.

In sintesi, mentre i programmi di fedeltà si focalizzano sulla fidelizzazione e sulla conservazione dei clienti attuali, i programmi di referral si concentrano sull’acquisizione di nuovi clienti attraverso le raccomandazioni dei clienti esistenti. Entrambi gli approcci possono risultare estremamente efficaci, ma con obiettivi e strategie di base differenti.

Continua a leggere l’articolo per approfondire gli specifici vantaggi che vantaggi può dare e ottenere la tua azienda scegliendo, a seconda delle esigenze, di utilizzare programmi fedeltà o una strategia di referral marketing.

4 VANTAGGI PER I CLIENTI CHE USANO PROGRAMMI FEDELTA'

Arrivato a questo punto, dovresti avere chiarito eventuali dubbi su cosa sono e a cosa servono i programmi fedeltà. Avrai anche capito che offrono benefici e incentivi particolarmente accattivanti e attrattivi per gli utenti, che possono scegliere tra diverse opzioni vantaggiose in base alle loro esigenze e preferenze. Andiamo a vedere, però, più nel concreto in cosa consistono e come agiscono emotivamente 4 tra le principali ricompense dei programmi fedeltà. Vogliamo approfondire, perché la nostra agenzia pubblicitaria è convinta che sia fondamentale analizzare se e come un preciso premio dà la possibilità a un’azienda di avere un ritorno in forma di fedeltà.

1. Risparmio

I clienti possono ottenere sconti grazie ai programmi fedeltà, nello specifico si tratta di buoni sconto o premi gratuiti in cambio di acquisti ripetuti. Questo consente loro di risparmiare denaro sugli acquisti futuri, rendendo ancora più conveniente la scelta di restare fedeli al brand.

Inoltre, accumulando punti o, in alcuni casi, chilometri, i clienti hanno la possibilità di aggiudicarsi premi e regali ai quali, altrimenti, non avrebbero accesso. Questo è un forte incentivo per i consumatori a continuare a effettuare acquisti presso l’azienda, nella speranza di riscattare i punti e ottenere qualcosa di valore.

2. Esclusività

Un altro vantaggio offerto dai programmi di fedeltà è rappresentato dalle esperienze esclusive. Alcuni di questi programmi offrono agli iscritti l’accesso a eventi speciali, anteprime di prodotti o servizi riservati solo ai membri del programma.

Questo crea un senso di esclusività e di appartenenza che può essere molto attraente per i clienti, i quali si sentiranno parte di un gruppo privilegiato e saranno meno propensi ad abbandonarlo per fare scelte diverse, dalla percezione meno “familiare”. 

3. Personalizzazione

Molte aziende sfruttano i dati raccolti attraverso i programmi fedeltà per individuare quali sono le preferenze e i desideri dei clienti, in modo da poter personalizzare sia le offerte che le comunicazioni che gli vengono indirizzate.

Questo meccanismo di raccolta permette di soddisfare molto meglio sia i bisogni generici che le aspettative individuali del singolo consumatore, che, proprio perché si sente compreso e ben guidato, diventa ancora più propenso a rimanere fedele al brand.

4. Usabilità

La facilità d’uso garantita dalle app o dalle carte fedeltà digitali rappresenta un ulteriore vantaggio per i clienti. Grazie a questi strumenti, gli utenti possono gestire facilmente il proprio account e ricevere i benefici senza dover tenere traccia di scontrini o punti cartacei.

Questa comodità e praticità aggiunge un ulteriore incentivo per i consumatori a partecipare e rimanere attivi all’interno del programma fedeltà.

4 VANTAGGI PER I CLIENTI CHE USANO I PROGRAMMI REFERRAL

Andiamo ora a scoprire le diverse tipologie di incentivi proposti dai programmi referral allo scopo di creare un ambiente di fiducia e fedeltà reciproca tra i consumatori e il brand dove tutti i soggetti coinvolti possono beneficiare di vantaggi tangibili. Questo approccio si rivela estremamente efficace nell’acquisizione di nuovi clienti in modo organico e sostenibile per l’azienda.

Anche qui vogliamo approfondire in cosa consistono gli incentivi, perché Starlead ha un approccio di piena immedesimazione sia in chi vende che in chi compra. Infatti, se avrai la pazienza di arrivare a fine articolo, oltre ai pro che riguardano i clienti, troverai i benefici che ricavano le imprese da queste digital strategy. 

1. Risparmio

Grazie ai programmi di referral, i clienti possono ottenere sconti, crediti o premi gratuiti per ogni amico o familiare che si iscrive al servizio o acquista un prodotto attraverso l’utilizzo del codice di referral.

Questo rappresenta un forte incentivo per i clienti esistenti a coinvolgere attivamente il loro network personale, dal momento che possono beneficiare di vantaggi tangibili per ogni nuova raccomandazione effettuata.

2. Condivisione di vantaggi

Quando un nuovo cliente si registra o effettua un acquisto utilizzando il riferimento di un cliente esistente, entrambi possono ricevere premi o incentivi. In questo modo, si crea un ciclo virtuoso di raccomandazioni e ricompense, dove il nuovo cliente può, a sua volta, condividere la sua esperienza positiva con amici e familiari, dando vita a un ambiente di fiducia e fedeltà reciproca tra i fruitori e il brand.

3. Riconoscimento

Alcuni programmi di referral premiano i clienti con incentivi speciali o riconoscimenti per ogni raccomandazione andata a buon fine. Questo fa sentire i clienti apprezzati e incoraggia loro a continuare nella ricerca di nuove opportunità di “reclutamento” all’interno del loro network personale.

4. Usabilità

Molti programmi di referral permettono ai clienti di condividere il proprio codice o link di referral in maniera facile e veloce, dando loro l’opportunità di gestire il proprio account nel migliore dei modi e tenere sempre d’occhio le proposte personalizzate.

Questa comodità e praticità rappresentano un ulteriore vantaggio per i clienti, incentivandoli a partecipare attivamente al programma.

3 VANTAGGI IRRINUNCIABILI PER LE AZIENDE CHE USANO PROGRAMMI FEDELTA' E REFERRAL

Come avrai capito, entrambi i programmi sono strumenti potenti e particolarmente motivanti per fidelizzare i clienti esistenti e acquisirne di nuovi. Se non li hai ancora presi in considerazione, anziché sprecare altro tempo, dovresti cominciare a pensare  a come premiare i tuoi clienti per premiare te stesso, proprio come ha già fatto una vasta gamma di aziende, dalle piccole imprese ai colossi multinazionali.

Se ancora non sei convinto, ti diciamo che noi, come agenzia pubblicitaria, crediamo molto in entrambe le digital strategy, anche per un aspetto pratico, ossia per il fatto che possono essere implementate attraverso una varietà di canali e piattaforme, tra cui siti web, app mobili, programmi di membership, e-mail marketing e social media.

Il loro utilizzo, inoltre, può portarti ulteriori benefici oltre a quelli importanti già citati in questo articolo. Tre di questi li riteniamo, senza paura di esagerare, assolutamente fondamentali per garantire la sostenibilità di qualsiasi impresa: vediamo insieme di cosa si tratta.

Aumento del valore del cliente

I clienti fedeli tendono a spendere di più nel tempo perché, più si affezionano a un brand, più sentono di non poterne fare a meno. La soddisfazione nell’usufruire dei prodotti/servizi offerti va in crescendo, diventa praticamente irrinunciabile.

Di conseguenza a ciò, questo tipo di fruitori si rivelano anche meno sensibili a quanto devono spendere e, addirittura, pur di avere quello che desiderano, sono più propensi a fare acquisti a prezzo pieno. Il tutto si traduce in una maggiore spesa che equivale, per forza di cose, a un valore medio del cliente più elevato.

Acquisizione di dati

Entrambi i programmi offrono alle aziende l’opportunità di raccogliere dati preziosi sui comportamenti d’acquisto e sulle preferenze dei clienti, dati che possono essere utilizzati per ottimizzare le future strategie di marketing e per creare campagne efficaci di remarketing (leggi qui se vuoi saperne di più), andando a migliorare, come già spiegato in precedenza, l’esperienza complessiva del cliente, ma, proprio per questo, dando garanzia che quel cliente rimanga tale.

Riduzione del Churn

Premiare i clienti fedeli può aiutare a ridurre il tasso di abbandono, ovvero la percentuale di clienti che smettono di utilizzare i prodotti o servizi della tua azienda durante un determinato periodo di tempo e che, quindi, non rappresentano più una fonte di business.

Per quanto sia ovvio che un determinato livello di Churn sia inevitabile, persino fisiologico, è fondamentale utilizzare le opportune strategie di marketing per correre ai ripari: proprio il referral si posiziona tra le migliori scelte possibili. 

GODITI DAL PRIMO ALL'ULTIMO TUTTI I BENEFICI CHE TI SPETTANO